Le opportunità di risparmio con Housers

risparmio

Dopo aver analizzato nell’ultimo articolo del blog di Housers Italia il rapporto tra rischio e rendimento nei diversi tipi di investimento, ora ci focalizziamo nel dettaglio sulla prima tipologia: risparmio.

Quali sono le caratteristiche degli investimenti di tipo risparmio?

Si tratta sempre di lending crowdfunding, il rapporto tra l’investitore e l’immobile è quindi definibile come una forma di prestito collettivo. La società di sviluppo immobiliare viene incaricata di realizzare e gestire la proprietà dell’immobile, con Housers che ne sovraintende l’operato come fosse un property manager.
Le caratteristiche principali degli investimenti di tipo risparmio riguardano la durata dell’investimento ed il doppio rendimento.

Il fatto che si tratti di un progetto a medio lungo termine rende questa tipologia di opportunità meno rischiosa rispetto ai progetti a breve termine che solitamente durano dai 12 ai 24 mesi.
Per quanto riguarda il doppio rendimento, la base finanziaria su cui si fondano le due tipologie di rendimento per i progetti di risparmio sono:

  • L’affitto dell’immobile.
  • La rivendita dell’immobile a fine progetto.

Il primo tipo di rendimento, generato dall’affitto, si paga su base mensile con tasso di interesse annuale a partire dal giorno 15 del mese successivo dalla chiusura dell’investimento.

Per evitare agli utenti Housers le attese legate alle ristrutturazioni e alla fase di ricerca di un inquilino, solo per le opportunità di risparmio si applica quello che abbiamo definito “InstantRent”. L’InstantRent è il tasso d’interesse che corrisponde al rendimento stimato e si applica dal momento in cui investi, in modo da non dover aspettare quando iniziano l’ingresso dei primi pagamenti dell’affitto per ricevere il primo rendimento mensile.

Funziona quindi come un immobile a reddito, il classico appartamento dove sono diretti i risparmi accumulati nel tempo, ma senza i problemi burocratici di registro, le visure da fare, gli inquilini da cercare, le verifiche sulla loro affidabilità economica, le volture delle bollette, l’assicurazione …

Con Housers, oltre a ridurre il rischio dell’investimento, suddividendo i propri risparmi in piú immobili, è anche possibile evitare tutte le sopracitate ingerenze, beneficiando della professionalità dei vari team di Housers.

Per la seconda parte di rendimenti, quello che chiamiamo tasso di rivalutazione zona, è di fatto l’incremento del prezzo per metro quadrato della zona dov’è situato l’immobile, parametrato sugli ultimi 12 mesi.
Entrambi i rendimenti vengono sempre definiti come stimati, perchè vengono attualizzati ogni tre mesi, sulla base delle condizioni dell’appartamento e dell’andamento dei mercati.

Va sempre valutato in questa circostanza anche il prezzo di acquisto dell’immobile, che nella maggior parte dei casi risulta essere molto competitivo, al di sotto della media di mercato, permettendo quindi di ripagare gli investitori con un buon ritorno dato dal capital gain tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita.

Le opportunità di risparmio fino ad ora hanno un minimo di 60 mesi di durata ad un massimo di 20 anni. Nella prima tipologa rientra ad esempio l’immobile di Milano Bovisa, Donadoni, finanziato in Agosto, mentre nel secondo tipo, da 20 anni rientra Col di Lana, sempre a Milano, finanziato in Giugno.

La novità delle opportunità di risparmio è che la durata non è piú un limite per gli investimenti, che si tratti di 60 mesi o 20 anni, sarà sempre disponibile rivendere i propri titoli prima della fine del progetto attraverso il market place. In questo modo anche un investimento immobiliare di medio lungo termine diventa liquido come i classici investimenti finanziari, grazie alla rivendita attraverso il market place di Housers.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*